Lavori a costo zero con il
Bonus Ristrutturazione Roma

Chi può beneficiane ?
Queste detrazioni possono essere richieste da tutti i contribuenti IRPEF.

Un’impresa di ristrutturazioni a
Roma e Provincia con trentennale esperienza!

previous arrow
next arrow
Slider

BONUS 110% PER LA TUA RISTRUTTURAZIONE

BONUS RISTRUTTURAZIONE ROMA

CREIT offre servizi di supporto logistico e organizzativo rivolto all’utilizzatore dell’immobile e finalizzato all’ottimizzazione della gestione delle attività svolte nell’ambito dell’immobile stesso.

CREIT offre anche il servizio di ristrutturazione grazie al nuovo Eco Bonus 110%

Ampia gamma di servizi integrati per la valorizzazione e riqualificazione del patrimonio immobiliare.

CREIT si rivolge a condomini, uffici, enti e scuole, ponendo assoluta attenzione alla qualità del servizio e puntando alla soddisfazione del cliente.

Bonus 110%

Hai mai pensato di dover rinnovare una parte del tuo condominio o il tuo condominio? Ora puoi, grazie all’Eco Bonus che ti ridà il 110% dell’importo speso, rivolgiti a CREIT che rivolge la sua offerta a condomini, uffici, enti e scuole, ponendo assoluta attenzione alla qualità del servizio. Grazie al Nuovo Eco Bonus potrai finalmente ritoccare quelle parti del tuo condominio che non ti soddisfano o che non ritieni abbastanza sicure, il team di CREIT saprà sfruttare a pieno il budget messo a disposizione e a far valere sempre le misure di sicurezza più efficienti ed in norma. L’ecobonus 110 sarà valido per le spese sostenute a partire dal 1º luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021. La detrazione 110 si potrà recuperare in 5 rate annuali di pari importo.  Non sprecare il tuo tempo ed inizia subito a sfruttare l’Eco Bonus, contatta CRTEIT tramite il form qui sotto! (siamo in attesa che il governo definisca le regole di attuazione.)

CONTATTI

TI SEGUIAMO
PASSO PER PASSO

1

APPUNTAMENTO

Contattaci per fissare un un appuntamento con il tuo amministratore: un esperto del nostro team ti spiegherà tutti i dettagli dell’offerta

2

SOPRALLUOGO

Dopo un sopralluogo tecnico provvederemo a suggerirti gli interventi più idonei per l’immobile

3

OFFERTA PERSONALIZZATA

Riceverai un’offerta studiata su misura per te, mirata a migliorare il comfort la sicurezza e l’efficenza del condominio

4

ASSISTENZA​

Il nostro team sarà sempre a tua disposizione per presentarti i dettagli, la modalità di cessione del credito e tutti gli step successivi

5

INIZIO DEI LAVORI
E SUPERVISIONE

Il nostro team ti seguirà dall’inizio alla fine del progetto supervisionando ogni fase per garantirne la qualità e la sicurezza

Bonus
110 %

Bonus 110 %

Bonus 110%

L’eco Bonus è una misura molto importante è presente nel decreto rilancio approvato dal Cdm guidato da Conte e pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Introdotto dall’ex decreto maggio l’ecobonus 110 per cento o bonus ristrutturazione 110 è una detrazione fiscale del 110% delle spese sostenute per gli interventi di efficientamento energetico e riduzione del rischio sismico (l’ecobonus per la ristrutturazione al 110 è anche un sismabonus). 

L’ecobonus 110 sarà valido per le spese sostenute a partire dal 1º luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021. La detrazione 110 si potrà recuperare in 5 rate annuali di pari importo. Ci sono però altre due opzioni: la cessione del credito o lo sconto in fattura. A usufruire dell’ecobonus 110 percento per la ristrutturazione 110 sono i condomini, gli Istituti delle case popolari e nel caso di lavori eseguiti sui singoli appartamenti le persone fisiche fuori dall’esercizio di attività di impresa. 

.

Domande & Risposte

  • Cappotto termico in condominio

Coibentazione di strutture opache: pareti e coperture
Ecobonus del:

65% (su una spesa di 92.307 euro per unità).

70% (se è interessato più del 25% della superficie disperdente)

75% (con requisiti ex Dm 26 giugno 2015), ma con spesa di 40mila euro per unità.
110%, con recupero in 5 anni, su una spesa di 60mila euro per unità, se è interessato più del 25% della superficie disperdente e con duplice salto di classe energetica. Per spese da luglio 2020 a fine 2021.

 

  • Isolamento del tetto di un edificio

Rifacimento (e coibentazione) del tetto
Bonus edilizio del 50% (su una spesa di 96mila euro per ristrutturazioni).

Ecobonus del 65% (su una spesa di 92.307 euro), se raggiunti i requisiti ex Dm 26 gennaio 2010.
Ecobonus 110% se viene raggiunta il 25% della superficie lorda

 

  • Impianto termico centralizzato

Sostituzione dell’impianto di riscaldamento condominiale (massimo 30mila euro per unità immobiliare)
Detrazione del 50% edilizio (per cambio caldaia senza requisiti particolari)

Ecobonus (al 50% per caldaia in condensazione classe A o 65% se ha anche sistema di termoregolazione evoluto).
Ecobonus al 110% per la sostituzione con impianti centralizzati a condensazione evoluti o a pompa di calore.

 

  • Nuova caldaia in abitazione singola

Sostituzione dell’impianto di riscaldamento in unità singole
Ecobonus del 50% (entro 60mila euro) o 65% (entro 46.153 euro) per sostituire impianti di climatizzazione invernale con altri con caldaia a condensazione

Ecobonus al 65% anche per pompe di calore ad alta efficienza (su una spesa di 46.153 euro).
Ecobonus al 110% per la sostituzione con impianti a pompa di calore. Spesa massima di 30mila euro

 

  • Interventi antisismici su parti comuni

Messa in sicurezza antisismica di un condominio
Bonus 110% (su una spesa fino a 96mila euro per unità).

 

  • Recupero di villetta o casa isolata

Ristrutturazione di un’abitazione monofamiliare
Bonus edilizio standard (50%)

sismabonus (70 o 80%)

spesa massima di 96mila euro, oppure ecobonus (65% con spesa massima in base al tipo di lavori).

 

  • Rifacimento della facciata

Tinteggiatura o restauro della facciata (visibile dalla strada)
Bonus del 90%, mentre se viene realizzato un cappotto termico incentivato al 110%, anche la tinteggiatura sconta quel bonus (con recupero in 5 anni, su una spesa di 60mila euro per unità).

Esclusi gli edifici unifamiliari seconde case.

 

  • Ascensore o altri lavori in condominio

Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria
Bonus del 50% per installazione e manutenzione di ascensori e altri impianti, l’eliminazione di barriere architettoniche, la sicurezza dell’edificio. Spesa massima di 96mila euro moltiplicata per ogni unità.
 

 

  • Impianto fotovoltaico con accumulo

Installazione di impianti fotovoltaici con accumulatore
Bonus 50% (entro il plafond del recupero edilizio, 96mila euro).
Bonus se l’intervento è eseguito insieme a quelli del superbonus o sismabonus. Spesa massima è di 48mila euro
 

  • Cambio di finestre e infissi

Sostituzione di finestre comprensive di infissi
Bonus 50% per interventi di modifica di materiale, forma, colore; spesa massima fino a 96mila euro per ristrutturazioni.

Ecobonus per interventi con requisiti di isolamento 50% in singole unità (spesa di 120mila euro) e 65% su parti comuni (spesa di 92.307 euro per unità),
Ecobonus 110% se l’intervento è effettuato contemporaneamente ad uno di quelli principali del superbonus per risparmio energetico.

 

  • Lavori edilizi in una singola abitazione

Spostamento di una parete o altri lavori edili straordinari interni
Bonus 50% per ristrutturazione edilizia, su una spesa massima di 96mila euro.

 

  • Installazione di un nuovo condizionatore

Nuova installazione di un condizionatore in casa
Bonus edilizio del 50% (spesa massima di 96mila euro per unità immobiliare) per condizionatori a pompa di calore.

Bonus mobili del 50% (spesa massima di 10mila euro) se installato a seguito di ristrutturazione edilizia ( classe energetica A+)

Il cappotto termico è una tecnica per limitare le perdite di calore nelle abitazioni attraverso pannelli isolanti installati sulla superficie esterna o interna delle pareti esterne dell’edificio. Questo intervento non influisce solo sul benessere termico, con conseguente risparmio energetico, ma viene migliorato il comfort abitativo riducendo anche il passaggio di umidità e di rumori.
L’ecobonus prevede, ad esempio, un credito di imposta pari al 110%. Nello specifico su un lavoro il cui costo è pari a 100, lo Stato prevede un rimborso di imposta pari al 110% dilazionato in 5 anni. La cessione del credito è il meccanismo per cui un soggetto terzo (impresa edile, istituto bancario,..) acquista il credito verso lo Stato riconoscendo ad esempio, al committente dei lavori, un controvalore immediato che può andare dal 70 al 100%. Il condomino può cedere l’intera detrazione rilevata sulla spesa approvata dalla delibera assembleare, per la quota a lui imputabile, o sulla base delle spese sostenute nel periodo d’imposta dal condominio
Non sono variate le maggioranze previste dal codice civile art. 1136 c.c..

Il condominio può effettuare interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica abbattendo notevolmente i costi e sostenendo spese per la quota lavori non rientranti negli interventi Ecobonus. I vantaggi ulteriori sono:

  • Risparmio energetico fino al 50%
  • Aumento valore commerciale immobile